A book…#3



Ciao! Dopo tanto tempo sono riuscita a terminare un libro che avevo comprato nel mese di novembre. 

In quel periodo vivevo a Genova e avevo voglia di leggere un libro che mi tenesse compagnia alla sera e anche per leggere qualcosa di diverso dai soliti libri universitari. Entrata da Feltrinelli mi sono ritrovata di fronte a questo libro… La copertina mi ha attirata moltissimo e allora ho deciso di acquistarlo e di imbattermi in questa lettura. Arrivata a casa ho iniziato subito a leggerlo però dopo alcuni giorni di lettura “forsennata”, un po’ per pigrizia e anche per mancanza di tempo l’ho abbandonato. 

Ci sono alcuni libri che mi cercano, ma spesso arrivo ad un punto in cui non riesco ad andare avanti, forse la storia non mi aveva entusiasmato così tanto come credevo, forse la protagonista, Agnes, non mi stava tanto simpatica. 

Fatto sta che il libro per due mesi l’ho lasciato sul comodino senza mai aprirlo. In questi giorni di convalescenza ho deciso di terminarlo, mi mancavano poche pagine e non lo volevo lasciare in sospeso. 

Finito il libro non ho provato grandi emozioni, ero fredda, apatica. Un libro che mi ha lasciato molto poco.

Forse non ho saputo cogliere dei messaggi nascosti. Però è andata così. Spero di poter trovare un libro capace di emozionarmi e di farmi stare sul pezzo senza doverlo abbandonare e poi riprenderlo successivamente. 



Se lo avete per caso già letto come lo avete trovato? Avete qualche libro da consigliarmi? 

Un bacione❤️

Silvia

A book…#2

IMG_6287

“Volò fino al mare e, quando lo vide da lontano, le sembrò la cosa più bella che le fosse capitata nella vita.

Ci volò sopra per giorni, riempiendosi gli occhi di azzurro.

Ecco, pensò, se non mi fossi accorta di non essere nessuno, non mi sarei ricordata di avere le ali. E se non mi fossi ricordata di avere le ali, non avrei mai incontrato il mare.”

IMG_6288

“Che animale sei” un libro che all’apparenza sembra semplice, ma che in realtà scava nel mistero del nostro essere. “Chi siamo noi?”, “Qual’è il nostro compito su questa Terra?”.

L’autrice, Paola Mastrocola, racconta la storia di una giovane pennuta che va alla ricerca di se stessa e dopo un lungo peregrinare, nel silenzio del deserto riuscirà a scoprire la sua vera identità.

Un libro che consiglio di leggere 🙂

A presto.

Silvia ❤

A book… #1

“Vorrei avere la fortuna di decidere della mia vita, credo che sia il più bel regalo che possa capitarci”

IMG_6035

“Le cose che non ho”di Grégoire Delacourt racconta la storia di una donna che si rende conto che la felicità si trova nelle piccole cose e nella quotidianità fatta di gesti semplici, ma che riempiono il cuore e l’anima.

La protagonista è Jocelyne, una donna di 47 anni che vive ad Arras con suo marito Jocelyn, un uomo semplice che però spesso l’ha fatta soffrire. Jocelyne ha anche due figli, che ormai grandi, vivono da soli, quindi lei conduce una vita tranquilla lavorando nella sua merceria,ma un giorno accade qualcosa di sensazionale perché riesce a vincere alla lotteria 18.547.301 euro e 28 centesimi. Un evento che è magnifico perché potrebbe dare una vera svolta alla sua vita, ma in realtà, tutti questi soldi al posto che portare la felicità tanto desiderata non faranno altro che farle vedere realmente con un occhio autentico chi è l’uomo che ha sposato.

Come ha scritto la rivista Elle questo è un “romanzo che si divora con il sorriso sulle labbra e gli occhi lucidi”. Un romanzo che va alla ricerca della vera felicità.

“I would like to have the chance to decide my life, I think is the best gift that can happen”

This book tells the story about a woman named Jocelyne. This woman realize that happiness is in simple things made by simple actions that fill up the heart and the soul.

This novel goes to search the real happiness.

Silvia ❤